IN PRIMO PIANO

1° Maggio 2011

Lettera di Franco Tavella (Segretario Generale CGIL Salerno)

domiciliare

Cara lavoratrice, caro lavoratore,
quest’anno, a dispetto della tradizione legata al 1 maggio che voleva le tre sigle sindacali scendere unitariamente in piazza in nome del lavoro, la Cgil manifesta da sola. Si tratta di una scelta frutto dell’insofferenza mostrata da Cisl e Uil nell’unire le forze per ribadire, ora più che mai, la dignità dei lavoratori e le esigenze di chi un impiego non ce l’ha o l’ha perso. Una decisione che ci ha lasciati perplessi, ma che non spegne il nostro entusiasmo per una giornata che, da sempre, è un punto di arrivo e di partenza per il nostro compito che è quello di difendere il mondo del lavoro, di rappresentarlo, di lottare perché gli sia riconosciuta la giusta dignità. Sempre ed al di là di tutto. Abbiamo più volte ribadito che, soprattutto in un momento di crisi e di confusione come quello attuale, la precarietà, la somministrazione, i contratti a progetto creano già abbastanza frammentarietà. Il sindacato, anzi i sindacati, dovrebbero essere il collante, la spinta per risalire la china: le divisioni, anche su accordi che hanno effetti su tutti, l’assenza di regole democratiche, non possono stare assieme a lungo senza provocare problemi al lavoro e alle imprese. Ecco perché non riusciamo a comprendere a chi possa giovare questa separazione. La Cgil vuole unificare il mondo del lavoro, a partire da una drastica riduzione delle tipologie di contratto. E unificare, secondo noi, significa ricomporre, lavorare su quelle frantumazioni che determinano precarietà e legittimano una competitività giocata solo sulla riduzione dei diritti e delle tutele.
Per farlo abbiamo bisogno anche di te.
Per questo la tua presenza alla manifestazione del 1 maggio a Nocera Inferiore sarà fondamentale. Alle ore 9.00 ci ritroveremo per il concentramento in Piazza Municipio; dopo il corteo ci sarà il comizio conclusivo di Vincenzo Scudiere, segretario della Cgil nazionale. Come consuetudine le inziative saranno spalmate su tutto il territorio provinciale. Nel pomeriggio, infatti, in Piazza della Repubblica ad Eboli, a partire dalle ore 19.00, ci sarà un concerto di gruppi musicali emergenti. I giovani saranno protagonisti anche a San Giovanni a Piro, in un forum che  inizierà alle ore 17.30. 
1 maggio 2011: il lavoro per unire il paese.

Il segretario generale Cgil Salerno    Franco Tavella

  © 2005 Bellizzi Web.| Tel. +39 0828 51291 | webmaster bellizzi
organizzazione