CGIL Salerno

28 marzo in piazza per lo sviluppo, la legalità, l’occupazione

Domani, sabato 28 marzo, la CGIL manifesterà a Nocera Inferiore per lo sviluppo, la legalità e l’occupazione nell’Agro-nocerino-sarnese.
Si tratta di un’importante iniziativa alla quale parteciperanno le segreterie regionali e nazionali del sindacato.
La CGIL ha scelto l’agro perché ritiene questo territorio strategico per lo sviluppo e il rilancio economico dell’intera provincia. Tra l’altro questa zona, in cui si concentra 1/3 della popolazione provinciale, ospita il più importante apparato industriale del nostro territorio.
Nonostante tutto, però, i numerosi processi di delocalizzazione in atto rischiano di mettere in ginocchio l’agro che, da sempre, si trova a dover lottare anche contro un’altra minaccia, quella della criminalità organizzata. Si aggiungono, poi, il degrado ambientale e le carenze infrastrutturali che aiutano a dipingere un quadro a tinte fosche che deve e può essere ridipinto.

“L’Agro-nocerino-sarnese – dichiara Franco Tavella, segretario generale della Camera del Lavoro di Salerno – nonostante le difficoltà rimane un territorio dalle potenzialità straordinarie. Occorre cogliere le opportunità di sviluppo e difendere lavoratori ed imprese in un momento storico così delicato. E’ necessario svoltare sul piano delle politiche territoriali allontanando speculatori ed affaristi e premiando le imprese sane e rispettose delle regole e della legalità”.

Il corteo, a partire dalle ore 9.00, attraverserà le strade cittadine e la manifestazione si concentrerà e concluderà a Piazza Municipio con il comizio finale. Dal palco sono attesi gli interventi di Franco Tavella, segretario generale CGIL Salerno, Michele Gravano, segretario generale CGIL Campania e Vera La Monica, della segreteria nazionale della CGIL.
All’iniziativa hanno aderito, numerosissimi Enti, Associazioni, Partiti ed Amministrazioni Comunali, oltre alla Diocesi di Nocera Inferiore – Sarno.


27-03-09 Ufficio Stampa CGIL Salerno