Extracomunitari e disagi socio-ambientali

EPIFANI INCONTRA GLI ACCAMPATI DEL “GHETTO” DI S. NICOLA VARCO

Il segretario nazionale della CGIL, Guglielmo Epifani, visiterà il prossimo martedì 13 novembre, a partire dalle ore 15.30, il “ghetto” di San Nicola Varco, ad Eboli, dove sono accampati circa 700 cittadini extracomunitari.
Insieme al Segretario della CGIL Regionale, Michele Gravano ed accompagnato dal Segretario della Camera del Lavoro di Salerno, Franco Tavella, Epifani parlerà ai lavoratori che prestano il loro servizio nelle campagne limitrofe.
Si tratta di uomini che vivono in condizioni ben al di sotto della dignità, in strutture prive di energia elettrica, servizi ed acqua corrente, per i quali la CGIL di Salerno, da tempo, sta conducendo una vera e propria battaglia finalizzata a garantire loro una vita migliore.
In questo senso, l’incontro con il massimo rappresentante della CGIL segna un passaggio di grande importanza.
“La CGIL di Salerno – afferma Tavella – ha fortemente voluto che il massimo esponente del sindacato toccasse con mano la grande situazione di disagio che gli extracomunitari vivono in queste zone. Si tratta di un argomento di forte attualità, soprattutto alla luce degli ultimi fatti di cronaca che rischiano di creare un’ondata xenofoba nel paese. La situazione degli extracomunitari in Italia è delicata e deve essere affrontata con la massima attenzione. Garantire la sicurezza per tutti i cittadini, espellere e punire chi delinque, ma sviluppare sistemi di accoglienza e condizioni di vita degne di un paese civile, sono questi i punti essenziali su cui fondare le politiche sull’immigrazione.
La ricerca del consenso politico, continua Tavella, non può sfociare in dichiarazioni ed iniziative che rischiano di alimentare un clima di tensione e d’intolleranza.
Tali iniziative sono ancora più incomprensibili se attuate da rappresentanti istituzionali.
“La sicurezza dei cittadini non ha nulla a che fare con le demagogiche iniziative attuate in questi giorni nella città capoluogo”- ha concluso il Segretario generale della CGIL Franco Tavella.

Salerno, 7-11-2007 Ufficio Stampa CGIL Salerno