Enti locali e previsioni per l’esercizio 2008

domiciliare LA CONTRATTAZIONE TERRITORIALE AL CENTRO DELL’AZIONE DEI PENSIONATI


Riportiamo di seguito la nota che i sindacati dei pensionati hanno inviato ai vertici istiruzionali della provincia di Salerno per segnalare i punti centrali delle attese della terza età, ma soprattutto per chiedere di conoscere, dagli Enti interessati, la proposta di Bilancio di Previsione per l’Esercizio 2008 . L’iniziativa delle Segreterie Spi-Fnp-Uilp punta, dunque, ad approfondire l’azione programmatica in corso nei Comuni , alla Provincia e alla Regione, ma mira anche a sostanziare di contenuti concreti la vertenzialità che i sindacati dei pensionati stanno attivando ad ogni livello territoriale sui temi delle politiche sociali e della tutela del potere d’acquisto di salari e pensioni..

Salerno , 30 novembre 2007
Ai SINDACI dei COMUNI della provincia di Salerno
- Agli ASSESSORI AI SERVIZI SOCIALI dei COMUNI della provincia di Salerno
- Agli ASSESSORI alle FINANZE dei COMUNI della provincia di Salerno
- Al PRESIDENTE AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE – Salerno
- All’ASSESSORE POLITICHE SOCIALI PROVINCIA di Salerno
- All’ASSESSORE POLITICHE SOCIALI REGIONE CAMPANIA
- e p.c. Alle Segreterie Regionali SPI-CGIL, FNP-CISL, UILP-UIL
- e p.c. Alle Segreterie Provinciali CGIL –CISL- UIL Salerno
- e p.c. Alle Leghe Spi-Cgil, Fnp-Cisl, Uilp-Uil della provincia di Salerno
OGGETTO : Proposta di BILANCIO di previsione per l’esercizio 2008 – Richiesta copia.

Le Federazioni Provinciali Spi-CGIL, Fnp-CISL ed Uilp-UIL intendono programmare una serie di riunioni-seminario, nei Comuni della provincia di Salerno, nelle sedi delle Leghe o in appositi locali all’uopo individuati, cui invitare, oltre ai pensionati, anche i cittadini interessati al funzionamento delle Istituzioni Locali (Comuni, Provincia e Regione), con particolare riferimento alle politiche fiscali e sociali.
Rivolgono, pertanto, vive sollecitazioni per ricevere, appena pronta, copia della deliberazione di Giunta relativa alla approvazione della proposta di Bilancio di previsione per l’esercizio 2008 da sottoporre poi al Consiglio, con la Relazione illustrativa ed i relativi prospetti di ENTRATA e SPESA.
La documentazione dovrebbe servire, attraverso le riunioni-seminario, a rendere maggiormente consapevoli i cittadini sull’uso degli strumenti finanziari destinati al funzionamento dei Servizi Pubblici e per elaborare eventuali proposte per gli Interventi nel Settore Sociale, da inoltrare alle rispettive Amministrazioni.
Nel frattempo, pur consapevoli delle difficoltà finanziarie in cui versano molti Enti Locali, non si può fare a meno di evidenziare la necessità di :
- Prevedere esenzioni e scaglioni di tassazione progressiva per le addizionali all’IRPEF e per l’ICI, a sostegno delle fasce più deboli;
- Prevedere interventi di sostegno alle politiche abitative per i soggetti più deboli;
- Rideterminare le tariffe per i servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani, del servizio idrico e fognario, del gas e dei Servizi pubblici a domanda individuale, prevedendo tariffe di vantaggio per gli anziani e i cittadini meno abbienti;
- Prevedere, in tutti gli Enti Locali, ad iniziare dalla Regione Campania, uno specifico Fondo per la non autosufficienza che contribuisca all’obiettivo della domiciliarità;
- Istituire e/o contribuire al finanziamento di Centri Sociali Polivalenti, quali luoghi di aggregazione per sconfiggere la solitudine e l’emarginazione. Al riguardo le scriventi organizzazioni possono mettere a disposizione, nell’ambito di rapporti definiti con apposite Convenzioni, pensionati per opere di volontariato.
Distinti saluti


SPI-CGIL FNP-CISL UILP-UIL
A. SALZANO A. SACCO C.SESSA


30 novembre 2007 Ufficio stampa Spi-Cgil Salerno