Immigrati e disagi
LA CGIL NE DISCUTE CON IL VESCOVO, ISTITUZIONI E STUDENTI

Dopo le manifestazioni del 25 settembre scorso a Salerno e quella nazionale del 21 ottobre a Foggia, la CGIL Salerno riporta all’attenzione dell’opinione pubblica la questione degli immigrati e del “ghetto” di S.Nicola Varco e lo fa con un video-documentario che sarà presentato il prossimo lunedì 22 gennaio 2007, alle ore 10.00, presso l’Istituto Statale “S.Caterina da Siena” di Salerno.
Dopo la proiezione del filmato prodotto dalla Camera del Lavoro Territoriale che documenta in 15 minuti, con la sola forza delle immagini e della musica, la tragedia dei circa 500 accampati nell’area dell’ex mercato ortofrutticolo di Eboli, seguirà un dibattito ed un momento di riflessione.
Presso l’Istituto di Via Loria si ritroveranno, davanti ad una platea composta da studenti, Michele Gravano, Segretario Generale CGIL Campania, Franco Tavella, Segretario Generale CGIL Salerno, Monsignor Gerardo Pierro, Vescovo Metropolita di Salerno, l’Assessore alle Politiche Sociali della Regione Campania, Rosetta D’Amelio, Patrizia Capua, giornalista del quotidiano “La Repubblica” e Rachid Bensadi, lavoratore immigrato.
L’idea della CGIL è quella di diffondere il video nelle scuole, per sensibilizzare tutti, ragazzi in primis, ad una tragedia che riguarda l’intera nazione.
Grazie all’intervento della CGIL le Istituzioni hanno affrontato, dopo anni di inspiegabile stasi, una questione delicatissima: la regione Campania ha stanziato 50mila euro che serviranno a bonificare l’area, a costruire dei bagni e a permettere l’allacciamento dell’acqua e della corrente elettrica. I lavori sono cominciati lo scorso venerdì 12 gennaio.
Il filmato è già stato presentato, fuori concorso, al Festival del Cinema di Salerno.


Salerno, 19-01-2007 Ufficio Stampa CGIL Salerno