Comunicato Stampa 5/7/06
INCIDENTE MORTALE SUL LAVORO IN PROVINCIA DI SALERNO

Ancora un incidente mortale sul lavoro in provincia di Salerno.
Questa volta a perdere la vita sono state due operaie impiegate in una fabbrica di materassi a Montesano sulla Marcellana.
Una delle operaie aveva appena 16 anni.
Gli incidenti sul lavoro in provincia di Salerno hanno ormai assunto una cadenza insopportabile.
Molto spesso sono determinati da norme di sicurezza inesistenti, da orari di lavoro non adeguati, da lavoratrici e lavoratori impiegati in nero.
Solo il 28 di maggio c.a. vi era stato un altro incendio in una fabbrica di fuochi d’artificio causando la morte di altri 2 operai.
I dati forniti dall’INAIL di Salerno ci indicano che nell’anno solare si verificano 27 incidenti mortali.
Un incidente mortale ogni 15 giorni!
È una vera e propria strage.
La CGIL di Salerno ha più volte richiamato gli enti preposti al controllo ad una più attenta verifica, chiedendo di intensificare la vigilanza.
Registriamo, al contrario, una normale attività ispettiva che non tiene conto degli incidenti mortali che si ripropongono ormai con una cadenza insopportabile.
Per la giornata di domani la FILLEA CGIL ha previsto 2 ore di fermata nel settore legno ed Arredamento, al fine di commemorare le due operai cadute sul lavoro e richiamare l’attenzione sulle necessità di un maggiore controllo in tema di sicurezza.

Salerno, 05.07.2006

Franco Tavella Segr. gen. CGIL Salerno
Michele Di Vece Segr. gen. FILLEA - CGIL