Sono le di
Cgil Salerno Via F. Manzo, 64 -84100 Salerno
089-2586711 089-2586710 Sito@cgilsalerno.it

Servizio pulizia Azienda Ospedaliera San Leonardo-Ruggi

FILCAMS CGIL – FISASCAT CISL e UILTRASPORTI UIL hanno espletato ieri la procedura di raffreddamento per lo stato di agitazione dei lavoratori impegnati sul servizio di pulizia dell’Azienda Ospedaliera San Leonardo - Ruggi d’Aragona alla presenza dei rappresentanti di Gesap e EPM (aziende affidatarie del servizio) e dei vertici amministrativi dell’Azienda Ospedaliera, l’incontro ha avuto esito negativo in quanto le ditte esecutrici non ritengono ci siano le condizioni per riconoscere un aumento dell’orario di lavoro contrattuale alle maestranze e pertanto le Organizzazioni Sindacali hanno proclamato una prima giornata di sciopero per il prossimo 15 dicembre.
Le Organizzazioni Sindacali sostengono che già nella dotazione economica dell’appalto e per i mutati servizi richiesti dal capitolato, ma anche dall’effettivo svolgimento del servizio così come realizzato dal 16 ottobre scorso, siano assolutamente sostenibili e dovuti gli adeguamenti orari richiesti.
“Per poter assolvere agli standard imposti dalla committenza – sostiene il sindacato – già da oltre un mese i lavoratori degli Ospedali di Cava de’ Tirreni, di Mercato S. Severino, di Castiglione di Ravello, oltre che del San Leonardo e del da Procida di Salerno, stanno svolgendo carichi di lavoro molto più pressanti di quanto facessero in ottemperanza del capitolato precedente. Fortunatamente, caso abbastanza raro nell’attuale panorama degli appalti nella sanità, la dotazione economica prevista è assolutamente congrua anche per permettere il miglioramento delle condizioni contrattuali dei lavoratori, a partire da quanti hanno un parametro orario di appena 18 ore settimanali. Parliamo, a questo punto, di un atto non più rinviabile anche per dar seguito alle rassicurazioni sempre espresse dalla Direzione Generale e oggi confermate anche dalla Direzione Amministrativa. Si tratta quindi di riconoscere stabilmente ai lavoratori un orario di lavoro ulteriore non per fini umanitari, ma per il maggiore impegno richiesto dal nuovo capitolato e che viene già quotidianamente garantito.”

Salerno 5 dicembre 2017

Condividi su : Condividi

Condividi su:

(Stampa questa pagina)

 

 

 

 

 

 

Categorie

Copyright © 2005 CGIL SALERNO Via F. Manzo, 64,- 84100 SALERNO Sito Realizzato da Centro Sviluppo Web -CGIL Bellizzi (SA) Tel. 0828.1848110

Statistiche